Menu

Malaussèniana convinta “Non mi sento tanto bene”…

2011/01/11 - Letteratura di: MG Colombo

La lunga notte del dottor Galvan – Daniel Pennac

Se 60 pagine vi paion poche per narrare la surreale realtà ospedaliera, leggetevi questo Pennac.

Con la consueta tagliente capacità narrativa, senza intenti granmoralisti, il racconto ci immerge tout de suite nella grottesca routine di un ospedale, ove, con comprovata  lucida follia, operano i sacerdoti della sanità: luminari, medici, stregoni, infermieri, volontari, attendenti. 

L’ospedale qui è parigino, ma vedete voi……anche i paranoici italiani si ammalano…

In attesa della fondazione di una “Società dei medici d’urgenza”, riguardatevi.

Groucho Marx sorride compiaciuto, Molière strizza l’occhio.

Penso cosa deve essere stato Neri Marcorè nei panni di Gerard Galvan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *