Menu

Cakegarden by Monica Sgandurra

2015/07/01 - Gastronomia, Letteratura, Premio di: MG Colombo
Cakegarden by Monica Sgandurra

Con l’umile metodicità, l’innovativo senso estetico, la profonda competenza di Sabine de Barras, paesaggista alla corte del Re Sole, cui Kate Winslet offre il volto nel recente film Le regole del caos, Monica Sgandurra condivide le sue Esplorazioni di dolci e giardini ed. DeriveApprodi
In poco più di 150 pagine, tra continui rimandi di esperienze personali, suggestioni letterarie e visive, immagini che colgono dinamiche estetiche capaci di accomunare giardini di vetro e  pan di zenzero, acquerelli di Paul Klee e croquembouches, gli white gardens di Vita Sackville-West a lussuriose torte, la Sgandurra invita a sfide etiche e dietetiche con una miniera di ghiotte informazioni e indicazioni pratiche per realizzare, laddove foste punti dal demone della creatività culinaria, immaginifiche torte.
La sua Imago Mundi a suon di chiare montate a neve ha l’allure dei magici giardini del mondo che ha visitato e la consistenza del fondamentale ricettario di nonna Papera, con i rigorosi tempi di cottura dettati da Carême alla mano.
Piacevole e colta la lettura del libro che percorre l’evoluzione dell’Autrice da “mollichella” come, bambina inappetente, era chiamata, a raffinata gourmet, creatrice di immaginifici dolci glamour con i quali celebra il suo credo nel cibo e declina la sua attitudine alla progettazione minuziosa di orti o torte.
Indifferentemente.
In accordo con ExpoMilano2015, Monica Sgandurra anche con il suo blog cakegardenproject.com. sanziona il diritto al cibo buono e bello, nell’immateriale tradizione della καλοκαγαθία.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *