Menu

Un’ora con Piera

2018/04/20 - Evento, Letteratura di: MG Colombo
Un’ora con Piera

Sorriso a mezza luna, così definito dall’amico Moravia, voce dai mille toni, così amato dal pubblico, chioma predominante, immancabile sciarpa al collo a sottolineare l’intensità del volto, a suo agio sull’immenso storico divano pur senza molle, Piera Degli Esposti, mattatrice del teatro italiano ( anche se Moravia la preferiva al cinema), è tornata con tutta la sua verve, la dirompente personalità e la ricchezza dei suoi ricordi nella casa che la vide condividere un’intensa amicizia con la coppia Moravia e Maraini.

Mille gli episodi evocati, piccoli ma indicativi ed inediti sulla complessa personalità di Moravia e sui rapporti con le persone, improntati ad ironia, gusto della battuta, onnipresente noia, derivata dal suo essere sempre avanti agli altri, nelle intuizioni e nella fruizione dell’istante.
Come ha ricordato Sebastian Schadhauser, cultore di végétal irregulier, i cui mobili, amatissimi da Moravia, riportano, indietro ad un mondo preistorico.
Chi avesse dubbi vada a vederli nello studio dello Scrittore, dove ancora campeggiano in tutta la loro singolare eleganza e vigorosa contestazione del progresso.

Sollecitata da Eugenio Murrali,  Piera degli Esposti ha raccontato di viaggi, di estati, di case, di giacche, di tic, e persino di cani smarriti sulla spiaggia di Sabaudia…per la rassegna promossa da Fondo Moravia Caro Alberto, mi ricordo di te..
Assolutamente deliziando i presenti.

 

piera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *