Menu

Chi affama le Cooperative Sociali della Scuola Pistelli ?

2011/01/12 - Discussioni di: MG Colombo

Mentre seguivo in tv Nostra Signora Maria Star Gelmini che, ospite da Floris, annunciava in perfetto burocratese, con elegante sussiego, taglio perfetto e accigliato decisionismo,  il “cambio di passo della scuola italiana”, una mail mi ha riportato nel Paese reale.

Il Municipio XVII, aggiungendo un tocco di macabra originalità al suo operato, da quest’anno, nega il pasto agli operatori delle Cooperative Sociali della Scuola Pistelli, pur non avendo inserito nella Convenzione l’obbligo per la Cooperativa di provvedervi.

Gli operatori dovrebbero pagarsi il pasto della mensa scolastica, che ha un costo di € 5.00 a fronte della paga oraria di € 6,50! 

Ora, la normativa sulla sicurezza alimentare non consente loro di introdurre nel refettorio propri alimenti dall’esterno.

Se la Scuola concedesse la pausa pranzo agli operatori,verrebbe meno la loro presenza proprio in uno dei momenti più determinanti per l’assistenza ai bambini disabili.
Antonella De Giusti, che vuol fare?? 
Se questo è il “passo”, la Scuola è cionca.

One thought on “Chi affama le Cooperative Sociali della Scuola Pistelli ?

brumaio

Il problema, certo davvero mortificante, non riguarda solo la Pistelli ma tutte le scuole del XVII Municipio.
Grazie a tutti quanti si stanno mobilitando. So che sono molti.

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *