Menu

Per chi suona Favata?

2011/09/05 - Discussioni di: MG Colombo

Iscritto d’autorità tra lebelleoccasioniperse, si è concluso oggi ingloriosamente l’11° festival Jazz sulle Bocche.
Senza togliere niente agli artisti che si sono esibiti, la manifestazione è stata molto carente sul piano organizzativo.
Diciamolo subito e non pensiamoci più: Favata è un buon musicista ma un pessimo organizzatore.
Sempre in ritardo sui tempi, da imputarsi  a suo dire, ai ristoratori teresini, lenti nel servizio ma  lesti col Vermentino… ( da quando gli Artisti vanno a cena prima dello spettacolo??)
Mentre il Presentatore si accaniva ad  infliggere  il suo ottimismo alla platea, i Tenores di Bitti, con un intenso colorito cannonau marezzato, si sono presentati in ordine sparso alla messa cantata.
Non ci voleva il mago Otelma per sapere che le condizioni metereologiche  avrebbero impedito  i concerti restanti nelle sedi designate.
Non si poteva trovare una sede alternativa? Il Comune non è stato disponibile? La provincia OT, in un soprassalto di minata credibilità , ha puntato i piedi? L’Unione Europea ha altro da pensare? Gli Area, open air o niente? Il Banco di Sardegna con britannica melliflua soavità ha imposto vincoli logistici? Le maestranze sono state riottose a spostare i supporti tecnici?
Cerchi un colpevole e ne trovi molteplici..
Solo su sollecitazione del pubblico, in educata attesa sotto la pioggia, ieri sera, 4 settembre, alle 21’30, Favata ha comunicato l’annullamento del concerto e ha invitato a richiedere il rimborso del biglietto.
Qui si è sfiorata la farsa, addette all’operazione, due sprovvedute incolpevoli ragazzette che hanno deciso, in piena insindacabile autonomia, sotto una prova generale di diluvio universale, l’entità del rimborso a quelli k come me avevano acquistato l’intero pacchetto.
Ce n’è abbastanza per turbare l’edonè del forestiero in vacanza, ma anche la candida melomania dei residenti.
Basta così?
NO.
Il concerto di D’Andrea, disdettato ufficialmente ieri alle 23, si è tenuto all’alba alla Biblioteca comunale….
Per chi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *