Menu

Mario Testino Todo o Nada – Palazzo Ruspoli, Roma ( prorogata al 22 Gennaio 2012)

2011/12/30 - Mostre di: MG Colombo

Aiuta aver letto il Galimberti de I miti del nostro tempo, e anche un pò di Roland Barthes, e Sartre ( là dove annota che l’indumento produce la persona), prima di mettersi sotto lo sguardo indolente e insolente di Natalia Vodianova and company.

Aiuta anche, e non poco, aver col tempo, raggranellato un pò di autostima ( poca) e molta autoironia (quanto basta).

Comunque  le Strabelle, ospitate nello scenario sontuoso di palazzo Ruspoli, ritratte dal giustamente celebratissimo mago Testino, giovanissime truccatissime,  addirittura ritoccate al photoshop, appaiono blindate nella loro dimensione di irraggiungibili icone, talmente lontane dalla quotidianità da non suscitar fremiti, neanche quando rappresentate nella loro trionfante nudità.

Todo o Nada, vestite con quanto di più teatrale mente umana possa concepire, o svestite, colte in improbabile intimità, scandagliata da mezzi fotografici analogici e tecnologia digitale, i corpi delle Strabelle appaiono come oggetti, aliene nella loro bellezza perfetta ma stereotipata, manichini  allestiti pour épater les bourgeois.

Esattamente il contrario di quanto accade quando capita (capita! ) di incontrarle spettinate, dimesse, a pranzo in un pub con i loro bambini, come Natalia Vodianova, allora sì, sfolgoranti  nella loro straordinaria umanissima bellezza senza manipolazioni e/o teatralizzazioni.

 

 

Sartre Critica della ragione dialettica

Barthes mytologies

Galimberti I miti del nostro tempo

http://books.google.it/books?id=UUVCjZZGU0sC&printsec=frontcover&dq=galimberti+i+miti+del+nostro+tempo&hl=it&ei=SmX9To3DDImBOs717b0B&sa=X&oi=book_result&ct=book-thumbnail&resnum=1&ved=0CEEQ6wEwAA#v=onepage&q=galimberti%20i%20miti%20del%20nostro%20tempo&f=false

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *