Menu

ART di Yasmina Reza con ALESSIO BONI – ALESSANDRO HABER – GIGIO ALBERTI

2012/01/09 - Teatro di: MG Colombo
ART di Yasmina Reza con ALESSIO BONI – ALESSANDRO HABER – GIGIO ALBERTI

Notte dei lunghi coltelli

nel salotto buono di Marc, Serge, Yvan, da sempre amiconi.

Art, scritta nel1994, tradotta e rappresentata in oltre trenta lingue,

ha reso famosa e acclamata Yasmina Reza, premiatissima per questo con il Molière, l’Oliver, l’Award.

Con l’ intelligente ironia e la disincantata capacità di osservazione, che abbiamo amato in Carnage, Reza indaga i rapporti umani e i loro inconfessabili segreti, quando il meccanismo sociale che li regola, per qualche ragione, viene meno.

Il decennale sodalizio, che tiene insieme i tre intellettuali borghesi, si incrina in modo irrimediabile nel momento in cui uno dei tre acquista un quadro, che testimonia di un gusto e di una disponibilità economica intollerabilmente diversa.

La vita, come per tutti,  non è stata tenera con nessuno dei tre, e nell’andar dei giorni e degli anni la loro consuetudine è stata preziosa.

Ora, all’improvviso, dinanzi ad una diversa, diversissima valutazione di un quadro, si scoprono estranei, falsi, intolleranti, meschini e maneschi.

La leggerezza del copione, le gags degli interpreti, (a volte un pò sopra le righe), non valgono a nascondere il dramma della solitudine e dell’incomunicabilità .

Freud, Lacan con divanetto e blok-notes in inesorabile attesa dietro le quinte, alla faccia della celebrata AMICIZIAMASCHILE.

Garbata, spettacolo nello spettacolo, l’iniziativa di beneficenza che Alberti, Boni e Haber propongono a favore del CESVI e della Linea Verde Alzheimer, concludendo la performance.
La tela bianca della discordia ” dietro cui c’è un pensiero”, da loro firmata, viene messa all’asta per molto meno degli iperbolici 200,000 euro, che avevano scatenato l’invidia sociale e il risentimento amicale.

di YASMINA REZA
traduzione Alessandra Serra
scene Gianni Carluccio
luci Marcello Iazzetti
costumi Nicoletta Ceccolini
regia GIAMPIERO SOLARI

3 thoughts on “ART di Yasmina Reza con ALESSIO BONI – ALESSANDRO HABER – GIGIO ALBERTI

Brunella

Una serata piacevole anche per me, ironica e non banale. E poi per una volta mettere in scena nevrosi maschili! Che soddisfazione!

Reply
Carmelo Antonio

Mi sono divertito molto. Ho rivisto situazioni ,in cui ero presente ,tra amici e si finisce così . Una volta mi sono trovato nella parte di Ivan, quasi.
Un’altra volta in quella di Marc., ma più moderato….

Reply
Daniela De Angelis

Mi sono sentita come il bambino del re nudo

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *