Menu

Hugo Cabret, dichiarazione d’amore e passione di Martin Scorsese, hommecinema.

2012/02/06 - Cinema di: MG Colombo

Non c’è meccanismo che non possa ( ri)mettersi in moto, se si ha la tenacia e la fantasia di trovar  la chiave giusta per azionarne l’ ingranaggio .

Vale per qualsiasi ingranaggio, meccanico o umano che sia.

Parola di Scorsese.

Se decidete di infilarvi nei tunnel dei fotogrammi iniziali, che sembrano usciti dalle incoerenze prospettiche disegnate da Escher e perdervi nei sotterranei di una Parigi ad imitazione della Metropoli di Fritz Lang , è certo che non potrete più sottrarvi al fascinoso emozionato/emozionante viaggio spazio-temporale che Scorsese propone con questo suo ultimo lavoro, candidato a 11 premi Oscar .

Finirete catapultati  nell’occhio della Luna sparati dalla sapiente tecnologia 3D, ma, più ancora, dal talento narrativo del Regista, che porta a rivivere l’ emozione degli appassionati tentativi, che portarono il mago Méliès a produrre artigianalmente (16 fotogrammi al secondo, dipinti a mano!) Voyage dans la lune, prototipo di tutti i film di fantascienza *.

Libri e  pellicole di culto, in fantasmagorica colta rievocazione, invitano a percorsi emozionali individuali e collettivi, che hanno segnato l’ identità di un’epoca e di un’arte.

Luogo d’elezione, per priorità culturale e sentimentale, Parigi, magnifica star cinematografica di quest’anno, sempre visibile,  in una splendida citazione della tour Eiffel, onnipresente icona, che porta dritto ai “400 colpi” di Truffaut.

Alla fine, dalla complicità profonda che si instaura tra i protagonisti e gli spettatori, nasce spontaneo l’applauso e la riconoscenza  al film, omaggio al fenomeno cinema, ineguagliabile contenitore e generatore di cultura.

http://www.youtube.com/watch?v=hR-kP-olcpM

 

Come tutti sanno il materiale narrativo è tratto dal  picture book di Brian Selznick “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

A proposito di Voyage dans la lune: l’ unica copia di cui sia nota l’esistenza è quella donata nel 1993 alla Filmoteca de Cataluña da un anonimo.

Il nastro era in condizioni pessime, un’accurata opera di restauro è stata ultimata  nel 2011 ed è costata circa 400 000 Euro.

La versione restaurata fu presentata per la prima volta al Festival di Cannes del 2011 .

REGIA: Martin Scorsese
SCENEGGIATURA: John Loga
ATTORI: Asa Butterfield, Ben Kingsley, Chloe Moretz, Sacha Baron Cohen, Ray Winstone, Emily Mortimer, Johnny Depp, Christopher Lee, Michael Stuhlbarg, Helen McCrory, Jude Law, Richard Griffiths, Frances de la Tour, Angus Barnett, Eric Moreau

FOTOGRAFIA: Robert Richardson,

MONTAGGIO: Thelma Schoonmaker

MUSICHE: Howard Shore

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *