Menu

Stefano Valvo: An (a)normal Winter WeekEnd a 2 giorni dalla fine del mondo

2012/12/19 - Attualità, Divertissement, Musica di: MG Colombo
Stefano Valvo: An (a)normal Winter WeekEnd a 2 giorni dalla fine del mondo

Si impennano gli ascolti (e non solo), quando, trionfando sui  tormenti morali, i conflitti emotivi e la cupezza imposta dai Tempi,Stefano Valvo e Peppe Lo Monaco si insediano a RadioRock per dispensar musica e pillole di saggezza pop.


Il loro share di tutto rispetto dipenderà forse dal loro non essere esageratamente pensosi, non passivamente presi da brand di moda stile David Gandy per Dolce&Gabbana , non stolidamente travolti dall’horror vacui; o sarà forse anche per l’arte combinatoria dell‘intellettuale modello Mamiani e il filologico rispetto mistico per la tradizione orale campana.

Sarà quel che sarà, in speranzosa attesa dell’ avvento della globale pacifica Era dell’Acquario, scampata ad un corpoacorpo da Castroni per aggiudicarmi l’ultimo panettone genovese, insofferente del nuovo palinsesto televisivo firmato Berlusconi, mi sintonizzo con i due paladini del buonsenso (perduto) e del buon umore (garantito) di RadioRock.

Bolon Yokte mi colpisce dolorosamente subito: Peppe assente!!!! Un breve comunicato di servizio lo da evasivamente impegnato a propagare la religione del Rock nel mondo e/o a diffondere la  pratica del parcheggio a spina.

Non basta, Stefano colpito da virus di dispettosa resistenza/ resilienza, fortunatamente sostenuto da Alessandro Piermarini, in possesso di metodo argomentativo all’altezza della situazione, dopo aver sollecitato consigli anche antiscientifici purchè di provata efficacia contro il suo raffreddore, raccoglie suggerimenti di sicuro beneficio dai fans in orgasmatico ascolto, tipo posizionamento di mattone caldo sul petto.. ( il famoso fuoco amico…)

Superato un toccante momento rievocativo delle generosissime qualità di Pamela Anderson, dell’ ineffabile presenza scenica di Massimo Giletti e del pulcino Pio, QuelkrestadiStefano lancia un intrigantissimo test volto a indagare quale sia il cartoon preferito dalla setta dei suoi seguaci.

Con la competenza del mercante di fumetti che magari non lo ha messo nella condizione di dover pagare insolenti cartelle delle tasse e ultimative circolari condominiali, ma ha assicurato a lui e ai suoi clienti favolose prospettive di eterna meravigliosa fanciullezza, parte il sondaggio che scatena anche vibrate proteste e polemiche rispetto a vigorosi endorsement a favore di lady Oscar e di Furia.

L’insistenza dell’interessante sondaggio condotto dall’ asse teorico Valvo-Piermarini mi spinge, raccolta inerme nel mio maglioncione a tinte macarons, a chiedermi: sarà un diversivo per sbarcare il pomeriggio o c’è qualcosa di più profondo??

Intanto scatta la philanthropia di Radio Rock, che, per voce di Stefano, mette in palio per i suoi afecionados gli squisiti Babbi Natale della premiata ditta Collefiorito.

That’s Too Much.

WWW.CRITICIPERCASO il Blog che vi ama.

http://www.radiorock.it/

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *