Menu

Parmitano-centrici & Parmitano-eccentrici.

2013/10/19 - Attualità, Discussioni di: MG Colombo
Parmitano-centrici & Parmitano-eccentrici.

parmitano copertina

Mentre la partecipazione di Luca Parmitano al programma ESA, che facciamo voti possa avere ricadute di progresso pacifico per l’umanità tutta, si avvia alla conclusione, con legittima soddisfazione del protagonista, restituito agli affetti dei suoi cari e alle banali comodità di una vita terrena, un’onda lunga e crescente di ansia va travolgendo i 120milaficionados del suddetto.

La vasta platea è già entrata in fibrillazione e si chiede, con un filino d’ansia mal dissimulato,

come dove con chi

potrà trovare ragione di sopravvivenza intellettual-emotiva.

parmitano pressione

Se lo chiedono in tanti, mentre Lui, con militaresca disciplina inossidabile sorriso e motivato entusiasmo, si sottopone ai controlli di routine, offrendo inediti squarci di ordinaria vita spaziale che lasciano le genti a bocca aperta.

Se lo chiedono i Siciliani che vantano una primogenitura affettiva con il conterraneo, cui si rivolgono con orgogliosa confidenza e, a volte, anche in irresistibile natio vernacolo.

Se lo chiedono gli Italiani, presi alla giugulare da infiniti balzelli, evitabili forse solo con una fuga nello spazio (che poi non è detto, vista il sistematico scouting esercitato nelle nostre tasche).

Se lo chiedono le mamme ma anche i papà, per non parlar dei nonni d’Italia, che in lui hanno trovato uno straordinario positivo supereroe, capace di distogliere i pargoli da calciatori, veline e modelle.

Se lo chiedono i patrioti che hanno finalmente individuato qualcuno di cui andar fieri, in grado di riscattar i mala tempora dai troppi impresentabili.

Se lo chiedono i linguisti che, nell’italianese corrente, disperavano di trovar alternativi modelli comunicativi, da additare ad agnostici allievi, che ci collocano in fondo alle graduatorie OCSE, (ebbene sì, noi gli eredi di tanta tradizione).

Se lo chiedono i nerd che, incollati ai loro pc, non avevano avuto possibilità di veder quanto è bello e vario e ricco il Mondo.

Se lo chiedono eterni fanciullini appassionati di pratiche fisiologiche con maliziosa pruderie ed innocente guardonismo da navetta.

Se lo chiedono gli illuministi, irriducibili assertori delle magnifiche sorti e progressive, che intravedono svolte epocali, anche, epperchennò, di stampo turistico.

Se lo chiedono i creativi che si sono esercitati, commentando le foto, a trovar somiglianze pittoriche, ispirazioni letterarie, memorie filmiche e canore.

Se lo chiedono gli idealisti malvagiamente privati dalla prosaica quotidianità di qualcosa in cui credere.

Se lo chiedono i personal adviser, che, con una buona dose di ingenuità, dispensano consigli sul marketing delle foto.

Se lo chiedono gli appassionati di giochi di ruolo che, in compulsiva galattica conversazione con scambio di faccette, hanno dato corpo a recondite aspirazioni.

Se lo chiedono i salottieri che sognano partecipazione ad eventi pubblici e, meglio ancora, privati con il mitico Lui.

Se lo chiedono i confidenziali (forse parenti, amici..) con sottotesti maliziosi, ma anche i sussiegosi con rigoroso uso del LEI.

Se lo chiedono i tecnici insofferenti di sprovveduti e gli sprovveduti insofferenti di tecnici.

E se lo chiederà, forse, anche Lui cosa farne di questa creatura internettiana,

Quellichehannounastronautaintesta,

che nella pancia della navetta ha partorito, alimentato, vezzeggiato.

Di più,

addomesticato, nel senso tutto saintexuperyano, di creare dei legami.

Do you remember?

“E quando l’ora della partenza fu vicina:
“Ah!” disse la volpe, “… piangerò'”.
“La colpa e’ tua”, disse il piccolo principe, “io, non ti volevo far del male, ma tu hai voluto che ti addomesticassi…”

piccolo principe 2

Vabbè Maggiore, ma, mò co ‘sti 120mila, come dire, ‘so cavoli sua…

Più aulicamente, non dimentichi che

“Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato…”

.da “Il Piccolo Principe” di Antoine De Saint Exupery cap.XXI

 

7 thoughts on “Parmitano-centrici & Parmitano-eccentrici.

Salvatore Lo Giudice

Per tutto quanto sopra detto si aggiunga la seguente richiesta: La presente si trova sulla pagina del Magg.
CARISSIMI AMICI DEL MAGGIORE LUCA PARMITANO, COME ANNUNCIATO QUALCHE SETTIMANA, FA ERA MIA INTENZIONE FAR DIVENTARE TRAMITE NOI CHE SIAMO IN 114.355, PERSONAGGIO DELL’ANNO, DAL FAMOSO TIME, IL NOSTRO CARO LUCA. HO PREPARATO UNA LETTERA DA INVIARE TRAMITE E MAIL AL DIRETTORE DEL TIME,CHE SPERO CONDIVIDERETE ED INVIERETE IN MASSA,ANCHE AVVISANDO I VOSTRI AMICI CHE A VOLTE NON SONO PRESENTI SULLA PAGINA. L’INDIRIZZO E MAIL DEL TIME E’: Letters@time.com – in calce alla vostra e mail mettete il vostro indirizzo e mail e la data. nell’oggetto : ” VIP of the Year 2013″ Luca Parmitano” Spero siate tutti d’accordo,e mi raccomando,inviamola tutti che potremmo farcela!!!Auguri al Maggiore!!!

Dear Editor: you As may know, Mr. Luca Parmitano, experimental aviator and Major of the Italian Military Air Force, is an astronaut of the European Space Agency (ESA). He is the first Italian astronaut engaged in an extra vehicular activity (EVA) in space. Major Parmitano, born in Paterno’ (Province of Catania), Sicily, has demonstrated, with commendable professionalism and bravery, distinction as an astronaut and has accorded Italians and people of Italian descent honorable pride in their heritage. The thoughtfulness, gentleness, affability and technical expertise of Major Parmitano during his television exhibitions and interviews, complemented with the exceptional space photographs, demonstrated that he is a great man as well as an outstanding astronaut and scientist, who is determined to dedicate his life for the wellbeing of all humanity. We, therefore, kindly ask your consideration in proposing Major Parmitano as “Italian Scientist (VIP) of the Year 2013” in a future edition of the prestigious Time magazine. You cooperation and understanding are immensely appreciated.

Sincerely yours,

Reply
sabrina

E’ bellissima versmente…..vera…buca….:)

Reply
Valeria Ronsivalle

Bello, bello, bello, l’ho letto e riletto, fotografa con una precisione millimetrica l’avventura feisbukkiana dell’AstroLuca, con ironia, non dimenticando nessuno.
E soprattutto sottolineando alla fine ciò che ci chiediamo tutti : ed ora come la mettiamo con questi supporters che lui ha coccolato, viziato, abituato all’inusuale, allo speciale ?
E poi lui ti ha risposto che si è divertito e anche commosso.
Io non avrei toccato terra per 3 giorni al posto tuo…
🙂

Reply
christine

Stupenda! Io faccio parte di quei 120.000 ..

Reply
SILVANA rUSSO

Letto d’un fiato per poi ritornare a leggerlo con calma … analisi quasi perfetta (lasciamo uno spiraglio) e semiseria di una realtà che ha dell’irreale….. si, perché quasi 120.000 astrofans sono tanti da seguire, coccolare, soddisfare … ma tant’è su quella “astronave” ci siamo saliti in tanti, e tutti contenti di aver vissuto una magica avventura che ci ha arricchiti di conoscenza e di amicizie, possiamo dire che “la missione è compiuta” .. i legami sono stati creati, adesso tocca a noi …..

Reply
Valeria Ronsivalle

Posso bissare e precisare ?
L’articolo non è bello….è MAGNIFICO !
Detto da una per cui scrivere è vivere….chapeau all’autrice, ti sei superata stavolta 😉

Reply
Salvatore Lo Giudice

Maggiore Luca,ormai che sei rientrato a terra e le tue funzioni vitali sono riornate normali,vorrei che ti facessi sentire molto più spesso,non dico come prima, ma almeno ,inviaci delle belle foto ricordo della tua attuale ” Vacanza” in modo che tutti possiamo vederti nello spledore dei tuoi sei mesi passati sulla ISS.Tienici sempre informati, e magari se decidessi di partire ancora,in giro per il mondo,ma questa volta a bassa quota,mandaci una cartolina con i saluti.!! Ciao Maggiore.Un caro saluto dalla tua Sicilia,Salvo:

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *