Menu

Deriva finanziaria a tempo del Rebetiko Mou di Capossela.

2012/11/13 - Attualità, Musica di: MG Colombo
Deriva finanziaria a tempo del Rebetiko Mou di Capossela.

Grande Vinicio Capossela, grandissimo Ρεμπέτικο, musica di mediterranea protesta ed egea malinconica solarità, carica di sapori e odori. Quelli e non altri.

Come il tango, il blues, il fado, alimentata da un epico diffuso disagio, già raccontato da aedi erranti in epoca omerica.

Capossela, attingendo alla musica popolare greca, ripropone il ritmo altalenante del Rebetiko di onirica sonorità ed ineffabile malinconia per naufraghi del nuovo millennio.

Così Capossela sottolinea il debito culturale dell’ Europa nei confronti della Grecia e afferma il diritto di scegliere e il potere di farlo, in un momento in cui il sistema economico congiura per toglierci tutto ciò che abbiamo.

Musica compresa. 

Guarda il video di “Rebetiko Mou”  http://www.youtube.com/watch?v=9Id4zheuElI

” Ebbro fino agli occhi
Vuoto fino al cuore
Gonfio di retsina e di dolore
Pieno fino agli occhi
Vuoto fino al cuore
Gonfio di retsina e di dolore
L’alba non ha fretta
I miei passi è la notte che li aspetta
L’alba non ha fretta
I miei passi è la notte che li aspetta
Fatevi più stretti attorno
Questa sera non mi basta il mondo
Tornano i miei passi in coro
Nel cerchio del rebetiko da solo
Come una parata
Come in un addio
Questo ballo è solo il mio
Come una parata
Come in un addio
Questo ballo è solo il mio
Baciami una volta
E lasciami morire
In mezzo a chi non sa di me
Nelle braccia della notte
Cado senza mani a te
Una volta ancora
È tempo di morire per te sola
Una volta ancora
È tempo di morire per te sola
Non ci legano più notti insonni
Solo sentimenti spenti
La strada s’è mangiata gli anni
E gli anni hanno mangiato il cuore
Solo restano
i tuoi baci
Sulle labbra d’altri come braci
Solo restano
i tuoi baci
Sulle labbra d’altri come braci
Baciami una volta
e lasciami morire
in mezzo a chi non sa di me
Nelle braccia della notte
Cado senza mani a te
Una volta ancora
È tempo di morire per te sola
Una volta ancora
È tempo di morire per te sola
Una volta ancora
È tempo di morire per te sola”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *