Menu

Un libro che fa primavera: “Che ci importa del mondo” di Selvaggia Lucarelli

2014/03/24 - Attualità, Evento, Letteratura di: MG Colombo
Un libro che fa primavera: “Che ci importa del mondo” di Selvaggia Lucarelli

 @stanzaselvaggia  21 mar

E’ Primavera e, in primaverile mood, Selvaggia Lucarelli
con frizzante Tweet  comunica
“L’anteprima del mio romanzo è su ebook

LibreriaRizzoli.it ‏@LibreriaRizzoli  21 mar non fa in tempo a Rt che la selvaggia 
X Legio di dugentomilaemoltopiù followers scarica e carica consensi,
tanto che Lei spumeggiante può annunciare che l’anteprima del suo
Che ci importa del mondo
sta nientepopòdimenoche
prima del kamasutra. Ho posizioni più interessanti” (non avevamo dubbi ndr)

selvaggia libro2Non solo, straccia barzellettieri sia pure di ottima qualità, ma, curioso caso per davvero,
il Benjamin Button di Francis Scott Fitzgerald

selvaggia libro 3

Viola, alter ego della Lucarelli, mette le mani avanti e subito stila, portatrice sana di cinismo sentimentale, un accurato decalogo, che d’autorità la porrebbe fuori
dall’
acquetta tiepida delle illusioni, non fosse per l’esergo del libro dedicato ai sentimentali, perchè fanno girare il mondo e la conclusiva dichiarazione del diritto ad un minimo garantito di incontestabile immutabile emozione amorosa

Non ci mette niente la sua amica Ivana, sarcasmo da competizione olimpica, decisamente più caustica di Carrie Bradshaw nel gestire i suoi rapporti con le amiche, ad accusarla di bipolarismo

Il raggio fotonico del suo selvaggio humor trasporta il lettore per le strade di Milano, ove anche senza trucco e parrucco, ma con tacco14 con plateau da far invidia
alla Becky di Sophie Kinsella, viene riconosciuta e celebrata da un’ammiratrice, prontamente radiografata con spassosa minuzia per il suo abbigliamento metropolitano e spiazzata sul ruolo di arruffafemmine tuttologa di facciata in TV di SL, detentrice, al contrario di ogni onesta aspettativa, di travagliati trascorsi sentimentali uncountable su pallottoliere, e afflitta da insolenti bollette da pagare, con cucciolo/i a carico

Tra compulsive conversazioni su multe smalti maschi sboroni abiti troppo stretti, contestati dal figlioletto di talebane tendenze, teologo del quaccherismo, si brucia
(con dispiacere) la chicca dell’anticipo del libro

 Sebben che sia Selvaggia,” oserà turbare l’universo”? (Eliot, mica cotica…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *