Menu

La stanza (affollata) di Selvaggia.

2013/08/08 - Attualità, Discussioni, Divertissement di: MG Colombo
La stanza (affollata) di Selvaggia.

Più che prevedibile l’ingorgo postale che è seguito al concorsone indetto su Libero da Selvaggia Lucarelli alla ricerca di un fidanzato.

La valenza giornalistica dell’essere frivola e la sovraesposizione mediatica con esaltazione di coscia lunga, capello indomabile, ne fanno oggetto del desiderio senza distinzione di censo e Weltanschauung.

selvaggia ponza2

Mobilita pe(n)ne d’ogni risma, Selvaggia Lucarelli, dal facoltoso colto al rustico naif, in trasversale fascinazione.

C’è chi

la intriga con la promessa di una serata clandestina ai carboidrati e ad alto tasso alcolico;

c’è chi,

 affetto da sindrome dell'” io ti salverò” fa notare con rovinosa caduta d’eleganza “ non saresti qui a fare le primarie per trovare un uomo decente“, osservazione su cui Lei signorilmente glissa, mentre la promessa di parlar di biologia, di meccanica quantistica, di Charles Darwin e Max Planck, la induce a chiuder la pratica per insindacabile scassamento di minchia.

C’è chi

millanta illustri ceppi genetici, pronto a misconoscerli per snobismo;

 c’è chi

 tenta la strada della Poesia alta e intreccia Odi, che non meritano le attenuanti generiche;

c’è chi

incanta per primitivismo culturale da dichiarata licenza media inferiore e, per accanimento del destino, pure sotto sfratto;

c’è chi,

intellò, si affida a proustiane equiparazioni, che non scalfiscono minimamente il suddetto “peana vivente all’edonismo“, capace di inchiodar spocchiosi con un fulminante “non ti vorrei neanche se ti uscisse petrolio dal bidet”.

E non mancano le Samanthee e le Silvihee lesbo chic, evocanti/invocanti Big-Bang alchemici.

Lei riesce a evitare la deriva cinica e risponde con inusitata grazia e humor, pronta a ordinar bomboniere, purchè le si offra qualche garanzia sulla tenuta della passione, del conto e/o almeno dei congiuntivi.

Intanto, in inossidabile allure, si fa vedere a Ponza nella veste di moderatrice del dibattito “Polemisti si nasce” con quel gran gnocco di Giuseppe Cruciani, urticante/affascinante giornalista de La Zanzara su Radio 24.

cruciani

L’intesa tra i due getta nello sconforto i più e appare più che tangibile, non fosse la perigliosa fuga in mare di Lei con Filippo Facci, prontamente equiparato dalla verve campana a Schettino, per la (im)perizia marinara esibita nei fondali di Ponza.

selvaggia ponza

Sarà pure un Kamasutra vivente la Bella, ma non manca di pragmatismo, e non le sfugge il valore commercialgossipparo che un matrimonio con Sallusti junior potrebbe assicurarle, per di più in concomitanza con le nozze Belen – De Martino.

Indignazione della platea bacchettona, che non può però evitare di ridacchiare sulla richiesta di lima occultata con perizia nel Kinder Bueno, dal sallustiano pretendente, ove dovessero procedere le innumeri querele.

https://twitter.com/stanzaselvaggia

https://www.facebook.com/selvaggia.lucarelli?fref=ts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *