Menu

Tutto quello che sai sulla Sardegna è falso. Omar Onnis

2013/08/16 - Attualità, Rassegna, Saggio di: MG Colombo
Tutto quello che sai sulla Sardegna è falso. Omar Onnis

Santa Teresa di Gallura

 “Le serate del libro”,

incontro con Omar Onnis

16 AGOSTO 2013

ore 21.30 piazza del Sapere c/o Biblioteca Comunale Grazia Deledda

Sardo sardissimo, Omar Onnis con questo pamphlet destruttura l’ampia mitologia che attribuisce ai Sardi pregi (pochi) e difetti (tanti), cristallizzati in stereotipi ripetuti ad libitum, contro i quali mette in campo una colta jaquerie.

Come avverte qualunque sardo doc o d’adozione, sono apprezzamenti pelosi a controbilanciare pesanti giudizi di inadeguatezza, cominciando da quel leggendario “pocos, locos y mal unitos” attribuito ad un ignaro Carlo V, o, se si è in vena di minimalismo, all’arcivescovo di Cagliari.

Ora, pace se a perpetuare fole sull’ospitalità, il matriarcato, l’orgoglio, l’invidia….sono gli altri,

ma tolleranza zero quando sono gli stessi Sardi, pessimisti praticanti, a eternare in modo acritico massacranti oleogrammi di genere, sui quali già Marcello Fois con il suo “In Sardegna non c’è il mare” si era sapidamente esercitato.

Il libro evidenzia con amaro umorismo che i luoghi comuni perpetuati anche

dai Sardi sui Sardi

si fondano sulla sostanziale ignoranza della propria Storia.

Su questa constatazione oggettiva, (Ugone, Pere Luna…chi eran costoro??), Onnis si impegna a fornire un sintetico ma efficace quadro di riferimento storico in grado di consentire una ripartenza concettuale effettiva, fattiva e persino affettiva, per la serie ” vogliamoci più bene”.

Godibilissima la tagliente prefazione di Michela Murgia, che, con l’abituale capacità argomentativa e lucido negazionismo sottolinea le

” ….leggende nere che veicolano l’idea che il popolo protagonista sia strutturalmente incapace a fare bene le cose che gli servono per essere se stesso.

La Sardegna in questo è un’eccellenza:

ha più storie di inadeguatezza che nuraghi.

Ovunque ci ripetiamo che i sardi non sono imprenditori. Che non hanno spirito di cooperazione. Che sono individualisti, invidiosi, mal uniti quanto pochi.

Queste mirabili particolarità, presentate come eccezioni a fronte di un’identità collettiva incapace di tutto il resto, non bastano comunque mai a fare il passo che occorre a far uscire gli abitanti dell’isola dalla narrazione mortifera del piccolo popolo sconfitto da se stesso.

Inadeguatezza e specialità, oltre che puri e semplici falsi,

sono i registri che Omar Onnis confronta e smonta in questo libro, tra le cui pagine potreste scoprire che non siamo poi così matriarcali come ci piace credere, che di imprenditori e imprenditrici sarde è piena la storia, che il rapporto malato con l’Italia è un re nudo, che i fenici forse non erano dominatori, che la lingua sarda non è più ingestibile di tutte le altre lingue del mondo e molte altre cose che da sardi amiamo ripeterci tra di noi e sentirci ripetere da chiunque ci venga a trovare.

Vi divertirete a leggerlo e forse vi disorienterete davanti a certe decostruzioni di cose date ormai per verificate, ma

io spero anche che questo libro vi faccia arrabbiare.”

tutto quello2

 Omar Onnis Tutto quello che sai sulla Sardegna è falso. Arkadia Editore

http://www.arkadiaeditore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1274:tutto-quello-che-sai-sulla-sardegna-e-falso&catid=23:eventi&Itemid=33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *