Menu

Racconti italiani scelti e introdotti da Jhumpa Lahiri

2020/01/20 - Letteratura di: MG Colombo
Racconti italiani scelti e introdotti da Jhumpa Lahiri

Nel suo colto wandering romano, Anche il terreno comune costituito dalla lingua italiana, d’altronde, prosegue la Lahiri, è un’invenzione e cita Giacomo Leopardi che nel suo Zibaldone di pensieri la definisce piuttosto un complesso di lingue che una lingua sola. Inoltre, il lavoro fatto dallo scrittore e critico Enzo Siciliano con la raccolta Racconti italiani del Novecento è servito all’autrice come una vera e propria miniera di informazioni sulla letteratura e gli autori, anche se poi le sono stati utili i consigli degli amici e perfino qualche scoperta casuale fatta al mercatino dei libri usati a Porta Portese.

Moravia sosteneva che Roma è un garage, non una vera capitale istituzionale e sociale. Diceva che ‘è davvero la città eterna, appunto perché nulla vi cambia, la città si ingrandisce sempre di più ma riproduce continuamente i difetti di quando era ancora piccola, raccolta dentro le mura’.

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *